Comprare una casa in campagna: le accortezze da seguire


Vivere in campagna è il sogno di molti italiani, bisogna però avere delle accortezze nella scelta per far si che il sogno sia veramente tale e non si trasformi in una scelta sbagliata che vi potrebbe poi vincolare per molti anni.

comprare-una-casa-in-campagna

Dopo gli anni di crisi immobiliare molti stanno approfittando dei cali nei prezzi per cercare di coronare il sogno di vivere fuori città, in campagna. Chiaramente questa scelta può essere fatta dopo aver valutato tutta una serie di fattori che ci faranno capire se questa importante scelta ci porterà dei benefici o al contrario causare gravi disagi al nostro stile di vita. Ricordatevi che non esiste una soluzione per tutti; una casa in campagna potrebbe essere adatta ad una coppia giovane che va a convivere ma non adatta ad una coppia con figli che hanno altre necessità.

Abbiamo comunque stilato 12 punti da analizzare prima di fare una scelta definitiva.

Valutate la distanza dal posto di lavoro. Il lavoro rappresenta una parte importante della nostra vita. Generalmente passiamo almeno otto ore sul posto di lavoro. A queste dobbiamo aggiungere la pausa pranzo e i tempi di viaggio per recarci sul posto di lavoro e poi per rientrare. Quindi quando andremo a scegliere la nostra casa di campagna teniamo bene in mente questa variabile. Altrimenti la mattina dovremo alzarci molto presto per raggiungere il posto di lavoro e a fine della giornata di lavoro ci aspetterà altrettanto tempo per il rientro.

Capire come la distanza inciderà sui nostri rapporti con gli amici e parenti. Anche questo è un fattore che spesso si sottovaluta. Se siete abituati ad uscire in un attimo e fare l’aperitivo sotto casa con gli amici questo chiaramente verrà meno. Cambieranno tutta una serie di abitudici magari a vantaggio di ritrovi più conviviali approfittando di un luogo di campagna adatto a pranzi all’aperto, grigliate o chiacchiere serali davanti al camino.

Rete di copertura telefonica e collegamento internet. Siccome avrete meno occasioni di convivialità o poca voglia di andare al cinema la sera odi prendere la macchina per bere qualcosa con amici, la rete telefonica e il collegamento internet assumono una importanza vitale. Intanto verificate la copertura dei vari operatori telefonici per quanto riguarda il cellulare; non escludete il fatto, se il vostro operatore si prende poco, di tenere un secondo cellulare a casa con l’operatore che copre meglio la zona. Se ci arriva il collegamento telefonico controllate subito l’eventuale copertura di un operatore internet che vi dia una buona banda. Questo vi permetterà di vedere dei programmi via internet ma anche a

Mappe catastali dell’immobile e del terreno circostante. Questo è un punto importantissimo e basilare. Tramite i servizi online potete avere direttamente e prezzi irrisori le mappe catastali delle case o dei terreni che vi interessanto. Tramite la mappa catastale potete vedere i terreni confinanti e ricavarci molte utili informazioni per valutare l’acquisto.

Tipo di coltivazioni dei terreni confinanti


Anche in questo caso vi sarà molto utile avere la mappa catastale per vedere i lotti dei terreni confinanti. Questo di controllare il tipo di coltivazioni dei terren coltivati è una delle cose più sottovalutate quando si compra una casa in campagna. Recentemene alcune trasmissioni televisive d’inchiesta hanno intervistato dei proprietari di case di campagna in luoghi bellissimi, in mezzo alle vigne. Peccato che una volta lì si erano accorti che periodicamente le vigne venivano innaffiate di vari trattamenti chimici. Quindi spesso erano costretti a stare barricati in casa per non respirare questi agenti chimici. Insomma in questo caso era stata sottovalutata una variabile che mai si sarebbero aspettati di dover affrontare.

Cercare una rete di professionisti di pronto intervento. Ricordatevi che non starete più in un condominio dove la mancanza di elettricità o la rottura della caldaia può portare dei disagi limitati. Restare senza elettricità in una casa in aperta campagna può essere molto spiacevole. Come restare senza riscaldamento in inverno e con la neve. Quindi dovete sempre avere una rete di professionisti di pronto intervento che siano a disposizione per riparare i disagi.

Far controllare la stabilità e solità dell’immobile da un professionista. Questo è un punto mlto importante una volta avviata la trattativa. Molto spesso le case in campagna possono avere dei problemi di umidità o peggio, di cedimento del terreno, che potrebbero poi comportare, negli anni a venire delle ulteriori spese ingenti. Meglio spendere dei soldi prima nella parcella di un professionista che vi darà il suo parere in modo da valutare al meglio l’immobile. Un professionista sarà inoltre in grado di leggere le mappe catastali per vedere se la metratura e i confini della proprietà sono veritieri.

Installare buoni impianti di sicurezza. Questa è una cosa basilare per una casa isolata. Ma installare un buon impianto di allarme non è sufficiente. Bisogna che l’impianto sia collegato ad un istituto di vigilanza che provvederà ad inviare una pattuglia per controllare se qualcuno ha tentato una forzatura nelle porte o nelle finestre. Non risparmiate su questo punto.

Informarsi dei servizi del comune dove andremo ad abitare. Informatevi sui servizi che offre il Comune di residenza. Verificate se esiste un servizio di scuolabus se avete un figlio in età scolare. Verificate inoltre anche se esistono dei servizi di pronto intervento medico e segnalate loro la vostra nuova abitazione di residenza in caso ne abbiate bisogno.

Come vedete sono dei piccoli accorgimenti, semplici da applicare ma che fanno sì che il vostro sogno di vivere in campagna si realizzi.